LOM A MERZ ALLA TORRE DI ORIOLO

Luogo: TORRE DI ORIOLO AI FICHI-FAENZA

Quando: Da martedì 09 febbraio 2016 a lunedì 28 marzo 2016

Autore: Associazione per la Torre di Oriolo

Sabato 27 febbraio nell’affascinante parco di Oriolo riscopriremo i segreti e le emozioni di un rito magico che affonda le proprie radici nei secoli scorsi.

IL PROGRAMMA

Ore 17:00 - Apertura Torre con possibilità di visita guidata.
Ore 17:00 - Apertura del chiosco con piccola ristorazione e possibilità di acquisto di pane prodotto con le farine provenienti dai grani Ardito, Senatore Cappelli, Gentil Rosso, in mescita i vini delle cantine del territorio
Ore 18:30 - Accensione del falò, declamazione dello scongiuro propiziatorio.
Ore 19:00 - Inizio musica con Quinzan.
Ore 21:00 - Amadio Roberto e le sue zirudelè.
SALA DEL CASTELLANO
Ore 19:30/21:00 - Laboratorio creativo e giochi con la Tata Fata .
All’ interno della Torre sarà presente la mostra fotografica: “Metamorfosi del cibo” a cura del Fotografo Mirco Villa
Saremo aperti fino alle ore 24! 

Gli orari potrebbero subire leggere variazioni.
In caso di maltempo l’evento verrà replicato la domenica 28 Febbraio 2016 con inizio alle 16.30

La tradizione dei Lòm a Mêrz - L'accensione di falò propiziatori intendeva celebrare l'arrivo della primavera e invocare un'annata favorevole per il raccolto nei campi, ricacciando il rigore dell'inverno. Il suo significato era quello d'incoraggiare e salutare l'arrivo della bella stagione, bruciando i rami secchi e i resti delle potature. Per questa occasione ci si radunava nelle aie, si intonavano canti e si danzava intorno ai fuochi (al fugarèn), mangiando, bevendo e soprattutto divertendosi. Un rito antico che rivivremo insieme in una serata all'insegna della musica, dei buoni sapori e della gioia dello stare insieme attorno al fuoco!