LA DIVINA COMMEDIA DI DANTE ALIGHIERI CI GUIDA ALLA SCOPERTA DELLA ROMAGNA DEI LUOGH

Offerta sempre valida

Dante morì a Ravenna nel 1321, accolto dalla famiglia dei Polenta, ed è qui sepolto. Nella celebre cantica dedicata ai consiglieri fraudolenti, il Sommo Poeta, costruisce con abilità e competenza un affresco delle città romagnole: Forlì, Rimini, Cesena, Faenza e Imola.

Risaltano quindi in tutta la sua opera personaggi e luoghi che hanno reso celebre questo territorio: Paolo e Francesca, celebri amanti (Canto V, Inferno) la cui clandestina e struggente relazione è ancora variamente contesa dalle rocche di Rimini, Santarcangelo e Gradara; la tanto odiata (forse anche dallo stesso Dante) dinastia dei Malatesta che hanno lasciato, a dispetto della loro fama di tiranni, capolavori dell’arte come la Biblioteca Malatestiana di Cesena e il Tempio Malatestiano di Rimini. Con Dante Alighieri, ecco così un viaggio tra le città romagnole, cogliendone altresì sapori e sentori della storia gastronomica e delle eccellenze della terra e del bicchiere…

 

DOVE

Ravenna, Polenta, Fratta Terme, Bertinoro, Portico di Romagna, Cascata Acquacheta, Rimini

 

MUSEI RURALI COINVOLTI

Museo Casa Artusi di Forlimpopoli

 

2 notti - 3 giorni € 330,00

 

I prezzi dei pacchetti sono per quota individuale di partecipazione in camera doppia.

Le sistemazioni possono essere in locande tipiche, agriturismi e alberghi. Per un maggior contatto con la vita locale, i posti sono limitati e soggetti a conferma di disponibilità.

Gli hotel con annesse Spa sono 4 stelle.